Vuoi Migliorare La Tua Vita? Inizia Con Queste Tre Azioni

l'arte di vivere

“Vivere rimane un’arte che ognuno deve imparare e che nessuno può insegnare” Havelock Ellis

Cambiare vita, migliorarla, darle un senso più profondo…

L’arte di vivere secondo i nostri desideri inizia con una azione, anzi tre.

Non esistono formule magiche o leggi universali, tutto sta nell’azione.

Se vuoi davvero riprendere in mano la tua vita senza esserne travolto dalle tumultuose vicissitudini inizia a mettere in pratica queste azioni che condivido nel video di questa settimana.

Tre azioni importanti

Ci sono tre azioni nella nostra vita che una volta che le abbiamo comprese e le applichiamo possono darci una nuova visione di come interpretare la vita un nuovo modo di addirittura vivere quotidianamente.

Tre azioni importanti, non semplici da applicare ma che danno un nuovo senso alla vita.

La vita col suo passo impetuoso a volte ci mette alla prova, ci mette in difficoltà oppure ci premia perché ci siamo dati da fare. Siamo riusciti a comprendere un po’ come la sua spinta può essere controllata e messa a nostro vantaggio. Quali sono queste tre azioni che ci migliorano la vita?

Le tre azioni che migliorano la vita

In questo saliscendi, queste montagne russe della vita ci sono tre regole anzi tre azioni che possiamo fare, che dipendono da noi e che ci permettono di cavalcare questa impetuosità della vita che a volte sembra quasi travolgerci.

 Oggi andiamo a vedere quali sono queste tre azioni che se portate nella nostra vita ci permette di avere spesso il controllo di quelle di briglie che sembrano a volte invece sfuggirci dalle mani.

Lasciare andare

 la prima è l’azione del Lasciare andare.

 Lasciare andare è importante perché spesso nella nostra mente noi ci trasciniamo un bagaglio enorme di ricordi di azioni di situazioni, è il nostro bagaglio che certo può essere utile ma a volte diventa pesante da portare ci rallenta. E se la vita è impetuosa e noi siamo già appesantiti da quello che ci portiamo dietro, il rischio è di essere travolti da questa vita e non capire come poterla gestire.

Abbiamo un peso enorme, non siamo rapidi nell’agire e trattenere tutto ci chiede uno sforzo enorme, richiede un’energia potente ricordare le cose averle nella testa, rimuginarci.

Lascia andare i ricordi passati, tante cose che hai vissuto nel tempo che hanno un riverbero emotivo nella tua vita e quindi controllano le tue azioni. Lascia andare qualcosa che è accaduto ieri o l’altro ieri e continui a tornarci ancora e ancora e ancora.

Tutto questo a livello emotivo ti consuma, non hai il giusto distacco da per poterlo osservare da lontano. Quindi lasciare andare ti rende leggero, rende leggero il tuo bagaglio, rende leggero il tuo vivere e rende rapido il tuo reagire o agire.

Rendi un ricordo qualcosa che può essere usato come una memoria senza il carico emotivo che ti succhia energia. Fai attenzione impara a lasciare andare ciò che è stato. Immaginalo semplicemente come un promemoria, in maniera che se ti dovesse ricapitare di riviverlo sai già esattamente cosa accadrà ed eviterai di ricaderci se è qualcosa di spiacevole o se è una cosa buona sai esattamente come andrà a finire e ti darà ancora più energia senza svuotarti.

E’ importante, impara a lasciare andare libera il tuo bagaglio perché quello che deve arrivare dal futuro deve trovare spazio per poter vivere dentro di te. Ma se tu non lasci andare niente non ci sarà spazio per qualcosa di nuovo che probabilmente ti migliorerà e ti farà crescere.

Accetta il cambiamento

Accettare il cambiamento è strettamente collegata alla prima.

Nella nostra vita dobbiamo avere dei punti di riferimento e quindi il cambiamento a un certo punto sembra quasi che non lo accettiamo, lo subiamo come qualcosa di brutto.

Associamo il cambiamento a qualcosa che non ci sta bene, ma invece il cambiamento fa parte della nostra vita da sempre basta guardarsi allo specchio già un anno fa non eravamo come adesso, siamo cresciuti diventeremo grandi, diventeremo persone anziane magari cariche di saggezza perché abbiamo imparato a lasciare andare.

 Il cambiamento fa parte di noi, bisogna accettarlo e comprendere cosa sta accadendo nella nostra vita, quali sono i cambiamenti e renderlo parte di questo percorso. L’impetuosità della vita è proprio questo, il continuo cambiamento di ciò che è intorno a noi. Cosa porta nella nostra vita? Come possiamo metabolizzarlo comprenderlo e renderlo parte del nostro percorso di vita?

 Nel cambiamento troviamo quella parte migliore di noi che stiamo cercando.

Nel cambiamento miglioriamo fino a diventare la persona che vogliamo essere, il cambiamento migliora i rapporti con le persone, migliora il nostro stile di vita, il nostro modo di vivere, il cambiamento fa parte della nostra vita proprio perché abbiamo un percorso da fare da quando nasciamo fino a quando poi lasceremo questo mondo. E solo tramite il cambiamento probabilmente lasceremo questo mondo migliore di come l’abbiamo trovato. Il nostro cambiamento fa parte del cambiamento di tante altre cose intorno a noi.

Forse non ce ne accorgiamo ma giorno dopo giorno aggiungiamo qualcosa, miglioriamo qualcosa, cambiamo e ci trasformiamo nel tempo. Accettiamo quest’idea facciamola nostra e facciamo in modo che diventi parte del nostro ciclo di crescita e di miglioramento personale.

Sii Spontaneo

 La terza azione è essere spontanei.

 Questo non significa essere un totale ribelle contro le regole, non significa non accettare quelli che sono alcuni canoni, non significa non accettare alcuni suggerimenti. Non dobbiamo essere ribelli ma dobbiamo avere un filtro tra quello che pensiamo e quello che diciamo, spontaneo non significa aprire bocca e far uscire qualsiasi cosa ci passi per la testa.

La spontaneità è la via di mezzo tra la persona che sei e il modo migliore che puoi essere.

Sii te stesso in un mondo che probabilmente ha messo dei canoni fissi forse troppo, in un mondo in cui ci sono delle regole forse troppe, in un mondo in cui abbiamo qualcuno di riferimento a cui dobbiamo assomigliare forse troppo. Dobbiamo essere spontanei, dobbiamo fare in modo che se lasciamo andare, se ripuliamo intorno a noi quelli che sono forse troppi modelli e accettiamo il cambiamento e facciamo in modo di far uscire la persona che siamo, allora saremo spontanei nel bene nel male, con pregi e difetti. Siamo noi, la spontaneità è la nostra unicità.

Più riusciamo ad essere noi stessi più siamo spontanei più siamo unici e probabilmente potremmo essere d’ispirazione e non un modello da copiare ma un modello che può ispirare gli altri ad essere sé stessi.

Possiamo lasciare il mondo migliore di come l’abbiamo trovato, il nostro cambiamento la nostra spontaneità è il motivo che permette agli altri di essere se stessi, di essere spontanei, di avere un riferimento a cui ispirarsi perché funziona.

 Ognuno di noi può funzionare in tanti modi diversi. L’importante è essere spontanei e questa è la terza azione che volevo condividere con te.

Un impegno quotidiano

Restiamo insieme ancora un minutino…

Lasciare andare, il cambiamento, la spontaneità richiedono impegno e richiedono un lavoro quotidiano su noi stessi. Sono azioni, non possiamo pensare solo di lasciare andare, Inizialmente è un’azione mentale su cui ragionare dobbiamo pensare cosa ci sta trattenendo cosa non vogliamo più tenere dentro che ci fa stare male e ci fa chiudere le spalle. Stessa cosa per il cambiamento, quali azioni devo fare per poter fare un cambiamento? Come puoi rendere il cambiamento parte della tua vita?

Stessa identica cosa per la spontaneità. Devi guardarti da fuori e richiede un ragionamento e un’azione. Levando quelli che sono gli orpelli quelli che sono le cose che ti appesantiscono, sta uscendo la parte migliore di te? Sono ancora ingabbiato dentro dei modelli perché la società vuole che io sia per forza dentro questi modelli?

Da oggi puoi prendere come ispirazione queste tre azioni e iniziare a farle tue, renderle il tuo stile di vita e non solo vivere l’impetuosità della vita come qualcosa che ti può travolge.

Article by : Roberto

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.