Come Trovare La Propria Strada Nella Vita (non basta cercarla)

trovare la propria strada

“Viaggiatore, non c’è sentiero, il sentiero si fa mentre cammini”
Antonio Machado

Come trovare la propria strada.

Chissà quante persone hanno iniziato l’anno con questa riflessione nella testa.

Beh, come vedi io sono una di quelle persone, ed ho pensato di realizzarci il video di questa settimana.

Cercare e trovare, questi sono i due verbi che ho immaginato come se fossero due forzieri che contengono alcune risorse fondamentali per questa “ricerca” personale.

Trova la tua strada

Fai attenzione al verbo che usato, Trovare. Non devi solo cercare questa strada la devi anche trovare.

E’ la strada che poi percorrerai per tutta la vita è la strada che ti permetterà di alzarti quando cadi, la strada che ti farà macinare chilometri su chilometri. La strada che ti darà tutte le gioie che stai cercando.

Quindi non devi solo cercare ma anche trovare la consapevolezza di quello che puoi veramente realizzare nella tua vita.

Voglio dirti subito che non parliamo di cosa fare come farlo eccetera ma di due parole importanti che ci accompagneranno in questo anno, sono cercare e trovare. Nel nostro percorso di crescita personale e di miglioramento sono le parole che ci appartengono e che fanno parte del nostro viaggio. Sono quasi la metà l’uno dell’altra perché quando ci avviamo nella nostra ricerca personale di miglioramento la prima cosa che facciamo è cercare.

Cercare è importante, ma se tutta la vita è dedicata solo a cercare c’è qualcosa che probabilmente ci sfugge, è solo la metà del viaggio la metà del percorso.

Alla fine dobbiamo anche trovare. Quindi oggi andiamo a vedere che cosa contengono queste due parole che cosa hanno dentro che possiamo fare nostro e rendere veramente importante nell’arco di tutto l’anno.

Cercare...Inizia il viaggio

Apriamo il forziere della parola cercare.

Chiaramente la prima cosa che facciamo quando ci rendiamo conto che vogliamo cambiare e vogliamo qualcosa di più, che c’è uno stimolo ad agire e la prima cosa che facciamo appunto è cercare.

 Cercare è importante perché contiene sicuramente la curiosità. Ci mettiamo in cerca perché siamo curiosi di sapere se possiamo fare di più, siamo curiosi di sapere se siamo in grado di comprendere quello che vogliamo, siamo curiosi di sapere se siamo in grado di fare qualcosa o se siamo in grado di imparare qualcosa di nuovo.

La curiosità ci spinge in avanti, ci spinge ad agire. Senza l’azione non andiamo da nessuna parte, stare fermi statici può essere importante il momento che cerchiamo l’ispirazione che ci offre una pausa con tutte le sue riflessioni, ma essere statici nel proprio essere non ci porta nessuna parte, semplicemente ci fa continuare a rimuginare su quello che vogliamo fare e questo non ci serve questo non ci rende curiosi.

Un’altra cosa che contiene il forziere del cercare sono la passione e l’avventura. Vivere con passione ci permette di trovare quello che stiamo cercando, più avanti vedremo cosa significa trovare.

Mettere passione ogni giorno in ciò che facciamo è una delle formule per il miglioramento personale. Metti passione nel vivere quotidiano. Ne ho parlato anche in altri video. Quindi se metti passione nella quotidianità ed ogni giorno lo vivi con curiosità, tutto diventa un’avventura!

Azione-avventura.

La curiosità ci porta a vivere quotidianamente non un giorno qualsiasi ma ogni giorno che vivi come un’incredibile Avventura.

Può sembrare strano ma è così, se noi viviamo i giorni come se fossero speciali e non uno uguale all’altro ma come un giorno che ti ha dato vivere una sola volta nella tua vita, ogni giorno diventa diverso, speciale e particolare.

Divertirsi significa avere quello spirito leggero per superare giornate complesse difficili e comunque metterci passione.

La terza cosa che contiene questo forziere del cercare è la ricerca di emozioni. L’ emozione di essere felice, l’emozione di essere sereno, l’emozione della felicità è la ricerca di tutte quelle emozioni positive o negative che siamo in grado di vivere. Questo che cosa ci porta a fare? Ci porta a scoprire quella che è la nostra forza interiore. Cercare la forza di vivere quotidianamente con passione, con curiosità e con l’energia per aprire il secondo forziere.

Trovare...Noi stessi

Ecco qui la seconda parola e il secondo forziere che apriremo durante l’arco di quest’anno di questo viaggio che parte dal cercare e si conclude nel trovare.

 Perché se mi metto a cercare qualcosa ma non so cosa devo cercare difficilmente troverò qualcosa, quindi cosa troveremo in questo forziere il momento che l’apriremo?

 Di sicuro un punto d’arrivo. Una volta che ci mettiamo in testa che vogliamo cercare qualcosa, che sia una meta fisica o spirituale o mentale il luogo dove vogliamo arrivare strada facendo possiamo trovare quel luogo che ci fa sentire a casa e possiamo dire: “Sono arrivato questo è il mio punto di arrivo. Ho trovato quello che cercavo” perché probabilmente nella nostra ricerca siamo cresciuti, siamo migliorati, abbiamo tolto cose che non ci appartenevano e abbiamo messo in luce luoghi spirituali mentali o fisici che possono accoglierci come la nostra casa.

 Quindi trovare è importante, c’è il punto di arrivo. Nel forziere del trovare se andiamo a guardare ancora più in profondità, magari nell’angolino nascosto troviamo quello che a volte diciamo in maniera chiara e palese o a volte ce lo teniamo dentro perché addirittura abbiamo paura anche solo a dirlo. Troviamo noi stessi.

Partiamo da una ricerca per trovare noi stessi. Abbiamo una meta, vivremo tante esperienze e piano piano il viaggio ci mostrerà noi stessi. Dobbiamo trovare noi stessi come persona, mentalmente, come esperienza di vita, come riflesso personale. Trovare noi stessi significa tante cose e per ognuno di noi ha un significato diverso. Però lo scopo di fondo è uguale per tutti.

 La differenza la farà il viaggio. Ognuno di noi cercherà qualcosa di diverso e particolare, con varie sfaccettature e punti di vista diversi. Ma alla fine stiamo cercando noi stessi, il nostro punto di arrivo interiore.

Conclusioni

Sarà questo il viaggio che faremo insieme, e io da parte ti mostrerò quello che troverò, che sto trovando lungo il percorso, fino a mostrarti qual è il mio punto di arrivo.

Stiamo cercando qualcosa, oggi abbiamo messo in campo probabilmente alcuni dubbi tante domande e due parole importantissime cercare e trovare e spero che siano per te e per me due metà che si uniranno per formare un intero, un intero viaggio un’intera ricerca che ci porterà fino alla meta finale

Article by : Roberto

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.